Normativa

Prestare attenzione alla normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro è, per il datore di lavoro, non solo un obbligo ma anche motivo di partecipazione e soprattutto di responsabilità del processo di miglioramento delle condizioni di sicurezza.

Le novità normative sono molte, anche in virtù dei numerosi decreti interministeriali di attuazione.

In particolare, grosse novità sono state introdotte nel corso degli ultimi anni dal D.Lgs. 81/2008 e sue integrazioni, che ha segnato il passaggio dalla vecchia Legge 626.

In coerenza con concetti espressi nelle direttive CE in esso recepite, le maggiori novità nel Decreto (cosiddetto Testo Unico) sono state l'obbligo della valutazione del rischio da parte del Datore di Lavoro e l'introduzione del Servizio di Prevenzione e Protezione, di cui l'RSPP è il responsabile.

Il documento di valutazione rischi (DVR), ad esempio, è un processo in grado di determinare i requisiti oggettivi di sicurezza: esso infatti prende in considerazione tutti i rischi specifici presenti in azienda e ne individua i pericoli, così da poter adottare tutte le misure di prevenzione e protezione che riducano al minimo sostenibile le probabilità e il danno conseguenti a potenziali infortuni e malattie professionali.

È inoltre un documento che considera, in senso più ampio, anche gli aspetti organizzativi e soggettivi associati allo svolgimento dell’attività lavorativa.

Per un corretto adempimento degli obblighi da parte del datore di lavoro, è bene quindi restare sempre aggiornati.

Di seguito si segnalano alcuni siti utili che parlano della normativa in materia di sicurezza sul lavoro.

 

  Questo sito utilizza dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni consulta la Cookie policy.

Accetta i Cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information